Benvenuto nel sito del giardino storico

Benvenuto nel sito del giardino storico

Benvenuto nel sito del giardino storico

Benvenuto nel sito del giardino storico

XXXI CORSO DI AGGIORNAMENTO SUL GIARDINO STORICO E SUL PAESAGGIO CONTEMPORANEO
GIULIANA BALDAN ZENONI POLITEO 2021 
 Gruppo Giardino Storico-Università di Padova
Aspetti storici, paesaggistici, letterari, architettonici, economici, botanici e ambientali
 
Cammini di terra e acqua. Il paesaggio lento
dedicato a PAOLA LANZARA, maestra di alberi e giardini
  
 
Per continuare a condividere il patrimonio di idee e stimoli alla ricerca di una relazione più consapevole con la Terra, nel 2021 svolgeremo il nostro nuovo corso di aggiornamento ancora grazie all'Università di Padova che ci ospiterà nella sua piattaforma Zoom, come nel 2020. Grazie a questo fondamentale supporto e alla completa e generosa adesione dei relatori abbiamo quindi la possibilità di continuare il nostro lavoro di comunicazione attraverso i corsi di formazione annuali.
Per partecipare seguire le indicazioni "Chi siamo - Iscriversi al corso".
 
  
28 GENNAIO 2021, ore 17.00
 
Progettare la lentezza
 
Paolo Pileri - Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani
 
Progetto VENTO: ciclovia Venezia Torino lungo il Po
foto di proprietà del gruppo di ricerca VENTO, Politecnico di Milano
 
In un presente in cui siamo sommersi di velocità, in cui dicono che chi è veloce vince e guadagna e chi è lento rimane indietro e perde, noi sosteniamo invece che la lentezza sia una risorsa preziosa, inclusiva, rigenerativa, con la quale arrivano lavoro per i giovani, felicità per tutti ed economie sane e locali. Sentieri, ciclovie, cammini, ippovie, vie d’acqua sono fili antichi ma oggi dimenticati, interrotti, spezzati. Non ci accorgiamo che quelle linee lente sono una grande opera pubblica a basso costo e ad alto rendimento. In Europa l’hanno capito in molti, non ancora da noi. Con il turismo lento possiamo ricucire la bellezza, rigenerare l’Italia dell’Appennino, delle campagne, dei borghi, delle montagne e delle piccole e medie città. Potrebbe diventare un progetto politico pubblico e cooperativo, visionario e concreto. Ma tutto questo non arriva per caso: va desiderato, pianificato seguendo regole, argomenti e paradigmi culturali diversi. La lentezza è progetto di territorio: una grande possibilità per lo sviluppo sostenibile di un Paese che scoprirà che si può crescere proprio rallentando. Ecco, VENTO, il progetto di una lunga ciclovia da Venezia a Torino che ci siamo inventati 10 anni fa, è la proposta di un modello sociale dell'abitare i paesaggi e non solo una ciclovia. Le ciclovie turistiche non sono infrastrutture, non devono esserlo soltanto. Sono righe lungo le quali leggiamo e scriviamo le nostre storie e quelle dei territori e la bici solo un mezzo meraviglioso che ci porta a scoprirle. Ma se progetti una ciclovia come fosse una strada, non stai capendo cosa può darti e dare al Paese la lentezza 
Paolo Pileri
 
Ingegnere per la difesa del suolo e la pianificazione territoriale, PAOLO PILERI insegna pianificazione e progettazione urbanistica sia alla scuola di Architettura che a quella di Ingegneria del Politecnico di Milano. La sua ricerca si concentra su tre grandi assi tutti e sempre intrecciati alla sostenibilità. Il primo ha a che fare con la materia prima del progetto di territorio: il suolo. Da sempre si occupa di consumo di suolo e dei conseguenti effetti ambientali e sociali e di come e quanto i piani urbanistici devono cambiare pelle per occuparsi di tutelare la risorsa meno rinnovabile sulla faccia della Terra. Il secondo ha a che fare con la progettazione della lentezza in quanto potente strumento di rigenerazione territoriale attraverso un nuovo approccio turistico, di antifragilità per le aree interne e di crescita culturale e occupazionale per tutti. È co-ideatore e responsabile scientifico del progetto VENTO la più lunga ciclovia turistica che sarà realizzata lungo il fiume Po (www.cicloviavento.it) tra VENezia e TOrino. È responsabile del progetto TWIN, Trekking and Walking for INclusion, che studia nuove forme di accoglienza turistica inclusiva per camminanti e pedalanti (https://www.twin.polimi.it/). È responsabile di altri progetti di mobilità leggera come MOVEon di Fondazione Cariplo. Il terzo, più recente, ha a che fare con la qualità degli spazi pubblici urbani davanti e intorno alle scuole. È co-responsabile del progetto Habitat@scuola (https://www.habitatscuola.polimi.it/) e del progetto “La città va a scuola. Piazze scolastiche come spazi di socialità e qualità ambientale”. È autore di oltre 350 pubblicazioni scientifiche e divulgative. Editorialista della rivista Altreconomia (https://altreconomia.it/author/paolo-pileri/). Secondo posto al Premio Nazionale di Letteratura a tema naturalistico-ambientale “Parco Majella” con il libro Il suolo sopra tutto. Finalista al premio Luisa Minazzi, “Ambientalista dell’anno”, assieme a tutto il team di ricerca di VENTO. Membro di vari comitati scientifici tra cui quello del Rapporto Nazionale sul Consumo di suolo (ISPRA) e della riserva MAB-UNESCO del Po Grande. Consulente del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, audito in Parlamento e in Comunità Europea in qualità di esperto sui temi del consumo di suolo e della mobilità cicloturistica.    
Pubblicazioni
- Una selezione dei suoi articoli è consultabile in IRIS https://re.public.polimi.it
- Interpretare l’ambiente. Gli indicatori di sostenibilità per il governo del territorio, 2002, Alinea
- Compensazione ecologica preventiva: principi, strumenti e casi, 2007, Carocci
- Amor Loci. Suolo ambiente cultura civile, con E. Granata, 2012, Raffaello Cortina Editore
- Che cosa c’è sotto. Il suolo i suoi segreti le ragioni per difenderlo, 2015, Altreconomia
- VENTO. La rivoluzione leggera a colpi di pedale e paesaggio, con A. Giacomel e D. Giudici, 2015, Corraini Editore
- Ciclabili e cammini per narrare territori, con altri autori, 2018, Ediciclo
- Il suolo sopra tutto Cercasi ‘terreno comune’: dialogo tra un sindaco e un urbanista, con M. Casa, 2017, Altreconomia
- 100 parole per salvare il suolo. Piccolo dizionario urbanistico-italiano, 2018, Altreconomia
- Cycling & Walking for Regional Development. How slowness regenerates marginal areas, con R. Moscarelli editors, Springer, 2020
- Progettare la lentezza. Linee antifragili per rigenerare l’Italia a piedi e in bicicletta, 2020, People 
 
LETTURE CONSIGLIATE corso 2021
 
Paolo Pileri, Progettare la lentezza, People Idee, 2020
 
Arnold Esch, Viaggio nei Paesaggi Storici Italiani, Leg Edizioni, 2020
 
Éric Alonzo, L’Architecture de la voie. Histoire et théories, Éditions Parenthèse, 2018
 
Jean Jacques Rousseau, Le fantasticherie del passeggiatore solitario, Feltrinelli 1996
 
Henry David Thoreau, Camminare, Mondadori 2009
 
Francesco Careri, Walkscapes. Camminare come pratica estetica, Einaudi 2006
 
Ivan Illich, Elogio della bicicletta, Bollati Boringhieri 2006
 
Antonio Mazzetti, La flora dei colli Euganei, Editoriale Programma 1992
 
Antonio Mazzetti, I nomi della terra. Toponomastica dei colli Euganei, Cierre Edizioni 2020
 
Gianni Sandon, Guida all’anello ciclabile dei colli Euganei e dintorni, La Galiverna Editrice 2014
 
La Romea Strata. Vie di pellegrinaggio dal Nord-est Italia verso Roma, Touring Club Italiano 2019  
 
SITI WEB DA CONSULTARE 2021
 
Il Museo del Camminare ha sede a Venezia. Da questo sito si può scaricare gratuitamente in pdf: Gian Paolo Chiari, La passeggiata Italiana. Una storia culturale, © Gian Paolo Chiari 2019 per il Museo del Camminare, Venezia
 
 
 
 
 
 
 
 
SEGNALAZIONI
*
Appoggiamo il movimento FRIDAYS FOR FUTURE, nato dall'iniziativa della sedicenne svedese Greta Thunberg, che ha mobilitato giovani, adulti e scienziati di tutto il mondo nella manifestazione epocale pacifica GLOBAL STRIKE FOR FUTURE, avvenuta ovunque possibile il 15 marzo 2019, per chiedere ai governi iniziative per tutelare le risorse ecologiche della Terra!
 
*
APPELLO per segnalare giardini storici italiani (progetti e opere) in abbandono e sollecitarne la salvaguardia!
info su www.aaa-italia.org, Associazione Nazionale Archivi Architettura Contemporanea